Programma di formazione rivolto a assistenti sociali, psicologi/he, personale dei centri antiviolenza, giornaliste/i, mondo associativo

Il progetto SFERA – Sviluppo della Formazione per Reti Antiviolenza nasce da un accordo fral’Università degli Studi di Milano-Bicocca e PoliS-Lombardia, grazie ad un finanziamento della Regione Lombardia, Direzione Generale Famiglia e Pari opportunità, per la formazione di reti territoriali, volti alla prevenzione e al contrasto della violenza di genere.

Caratterizzato da un approccio multidisciplinare, il progetto SFERA è rivolto alle addette dei centri antiviolenza, a psicologhe/i, assistenti sociali, educatori/rici, giornaliste/i, operatrici/ori del terzo settore, dell’associazionismo e del mondo sportivo.

I diversi argomenti sono stati raggruppati secondo 4 principali aree tematiche, così come previste dalla Convenzione di Istanbul (4 P): Prevenire la violenza; Proteggere e sostenere le vittime; Perseguire i colpevoli di violenza sessuale e domestica; Promuovere politiche integrate.

Il programma prevede:

  • 1 intervento (ripetuto in 6 edizioni) rivolto al Terzo Settore e all’Associazionismo;
  • 1 intervento (ripetuto per 4 edizioni) rivolto sempre al Terzo Settore e all’Associazionismo con un focus dedicato allo sport;
  • 2 moduli rivolti a giornalisti/e e addetti della comunicazione, ciascuno della durata di 3 ore;
  • 20 moduli “livello base”, rivolti ad assistenti sociali, psicologi/he, personale dei centri antiviolenza (massimo 8 moduli da scegliere tra base e avanzati);
  • 20 moduli “livello avanzato”, rivolti ad assistenti sociali, psicologi/he, personale dei centri antiviolenza (massimo 8 moduli da scegliere tra base e avanzati);
  • 5 laboratori multidisciplinari, ciascuno della durata di 4 ore, aperta a tutti gli iscritti;
  • 3 eventi aperti a tutti su “Storie di genere”, ciascuno della durata di 3 ore.

La seguente proposta formativa è frutto di incontri consultivi avuti con rappresentanti di: ordine degli assistenti sociali, ordine degli psicologi, ordine dei giornalisti, personale dei centri anti-violenza, terzo settore, associazionismo, mondo accademico.

Le attività formative si svolgeranno dal 4 novembre al 13 dicembre 2019, presso le sedi di Polis-Lombardia (Via Pola, 12/14 Milano) e Università degli Studi di Milano-Bicocca (Piazza dell’Ateneo Nuovo, 1).

La partecipazione ai diversi insegnamenti proposti è gratuita, previa iscrizione e fino a esaurimento dei posti.

Il progetto prevede l’acquisizione di crediti deontologici per le/i giornaliste/i. Sono stati richiesti crediti per la formazione continua anche agli ordini professionali degli psicologi e degli assistenti sociali.

Alle/ai partecipanti sarà rilasciato un certificato di presenza.

Milano-Bicocca e PoliS-Lombardia insieme per un progetto formativo volto allo sviluppo di competenze e al rafforzamento della rete antiviolenza lombarda

One thought on “Milano-Bicocca e PoliS-Lombardia insieme per un progetto formativo volto allo sviluppo di competenze e al rafforzamento della rete antiviolenza lombarda

  • 17 Settembre 2019 at 15:08
    Permalink

    Ciao, questo è un commento.
    Per iniziare a moderare, modificare ed eliminare commenti, visita la schermata commenti nella bacheca.
    Gli avatar di chi lascia un commento sono forniti da Gravatar.

Comments are closed.